Tendenze per piccole aziende

Tendenze per piccole imprese

Ultimamente, le aziende hanno dovuto affrontare molti mutamenti. In questo articolo abbiamo riunito dati e tendenze per le piccole imprese, per fronteggiare il 2022 nel miglior modo possibile.

I trend online per le piccole aziende che stiamo per elencarti sono essenziali per dirigere l’ago della bussola imprenditoriale, per seguire la giusta direzione.

Ma soprattutto sono utili per individuare le tattiche della concorrenza e sapere ciò che il cliente preferisce, negli ultimi periodi.

7 tendenze per piccole imprese: i trend per il 2022

1. Maggior importanza alla customer experience

È risaputo che riservare esperienze qualitativamente importanti ai clienti, li rende più coinvolti, in modo da permettere una possibile fidelizzazione. Ottimizza, quindi, la customer experience.

Non è una cosa semplice: questa guida, infatti, ti sarà utile per informarti su ciò che preferiscono i clienti mentre acquistano online.

Dalle ricerche effettuate, i consumatori cercano principalmente delle immagini dettagliate del prodotto in vendita. Quindi è essenziale avere foto professionali, ben realizzate e d’impatto.

In secondo luogo, è fondamentale saper scrivere bene, avere delle schede prodotto con descrizioni esaustive e precise, che sappiano sì informare l’utente su cosa sta visionando, ma anche fargli comprendere come quel preciso oggetto/servizio possa migliorargli la vita.

In più, è importante offrire la possibilità agli utenti di navigare in più lingue e di poter acquistare con tutti i metodi di pagamento principali e/o più diffusi.

In ultimo, non bisogna dimenticare di mostrare voti, commenti e recensioni: daranno maggiore fiducia al potenziale cliente.

2. Incentra l’attenzione sul guadagno online

Al fine di incrementare le vendite, anche nel negozio fisico caldeggia la vendita online.

Per far sì che la clientela aumenti, quindi, devi investire nello store online: modifica lo stile, rendilo interessante e ottimizzalo anche per i dispositivi mobili.

Punta sui marketplace per proporre i tuoi prodotti. Puoi iniziare da quelli più famosi: saranno validi per farti conoscere, al fine di acquisire sempre più clienti.

Altra tendenza per le piccole aziende è quella di potenziare i profili social aziendali, investire in termini di immagine e di sponsorizzate.

3. Mostra la tua unicità

Come convincere i clienti a sceglierti?

Semplice, mostrando ciò che ti rende unico, ovvero quello che ti contraddistingue rispetto alla concorrenza.

Spesso, infatti, chi ha intenzione di utilizzare anche i marketplace per la propria attività online ha timore dei competitor.

Ma se punti sulla tua unicità, puoi davvero farti notare e fare la differenza per la tua azienda. Quindi:

  • Rassicura il cliente con una garanzia soddisfatti o rimborsati
  • Rendi il servizio clienti disponibile anche prima dell’acquisto
  • Garantisci la possibilità di contattare l’assistenza tramite email, social o chat

4. Investi a favore della catena di approvvigionamento

Come abbiamo visto durante la pandemia, i problemi riferiti alla distribuzione creano dei disagi, oltre che alle grande imprese, anche a quelle piccole.

È emerso da alcune stime che i ritardi riguardanti la catena di approvvigionamento (supply chain) potrebbero influire negativamente sugli ordini effettuati dai consumatori e, in alcuni casi, avere un impatto imponente.

Ciò che desta più timore sono gli eventuali ritardi di spedizione, i costi che ne possono conseguire e i ritardi di produzione.

Una soluzione potrebbe essere quella di investire anziché tagliare i costi, a partire dalla capacità di produzione aziendale fino a incentivare collaborazioni con partner, su più livelli.

5. Crea un impegno basato sulla fiducia con il cliente, dando opportunità di spedizioni più puntuali e celeri

A causa di grandi imprese e famosi marketplace, i clienti sono stati abituati a ricevere i prodotti velocemente e spesso avendo la spedizione gratuita.

Spesso, però, le piccole imprese non riescono a rispettare questi standard, anche se spedire gratuitamente è molto utile per aumentare gli ordini

Quindi è importante trovare delle strategie per le spedizioni come abbassarne i costi, rendere migliori i tempi per la ricezione del pacco e dei resi.

Inoltre, dare indicazioni chiare sulla spedizione è importante, sia per clienti, che per le aziende.

6. Facilita le spedizioni internazionali

Per essere una realtà aziendale competitiva e seguire i trend di mercato per il 2022, bisognerebbe poter garantire le spedizioni in tutto il mondo.

Tuttavia, l’aumento notevole dei costi per questi tipi di spedizione ha condotto a reazioni avverse da parte di alcuni consumatori.

Quindi migliora il negozio al fine di acquisire clienti internazionali, restando sempre leale, affinché il cliente possa fidarsi e procedere con gli acquisti.

7. Sii sostenibile

L’impatto ambientale ormai è preoccupazione di molti, dunque rientra appieno fra le tendenze delle piccole aziende per il 2022.

Molte aziende si sono impegnate o si impegnano per migliorarsi e per rendere la produzione sostenibile, utilizzando materiali naturali, riciclati o da riciclare.

Investi per avere produzione, gestione e spedizioni sostenibili e pubblicizza anche una parte di questo operato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su
×